Boom spumante all’estero (+21%)

spumante

Successo per il Made in Italy all'estero, grazie anche allo spumante

Trionfo all’estero per l’Italia: saranno infatti più o meno 150 milioni le bottiglie di spumante “made in Italy” che saranno stappate all’estero nel 2010 su una produzione complessiva di  340 milioni con un aumento delle esportazioni del 21%. Questa la stima di Coldiretti, secondo la quale si registra una forte crescita in Germania (+10%) che rappresenta il primo importatore, seguito dagli Stati Uniti (+15%) e dal Regno Unito (+30%). Tra i nuovi clienti, va annoverata la Russia si classifica al quarto posto con un exploit del 200%.

Secondo Coldiretti, l’Italia si colloca al primo posto come produttore ed esportatore mondiale, grazie al sorpasso dello spumante sullo champagne nel 2009. Dietro una bottiglia di bollicine si celano tecniche e tempi di realizzazione decisamente complessi che rappresentano nel modo migliore l’Italia al’estero.

Lascia un commento