La convenienza nell’installazione dei pannelli fotovoltaici con le detrazioni fiscali

Confermate anche per il 2015 le detrazioni fiscali del 50% per interventi di ristrutturazioni edilizia. La legge numero 190 del 23-12-2014, cosiddetta legge di Stabilità, ha prorogato l’agevolazione fino al 31 dicembre, dopo tale data, se non ci sarà un aggiornamento, la detrazione scenderà al 36%. Sono coinvolti anche gli impianti fotovoltaici anche se realizzati non all’ interno della ristrutturazione. Il chiarimento è arrivato dall’agenzia delle entrate con la risoluzione 22e del 2-4-13 in cui si specifica che le ” gli impianti possono essere realizzate anche in assenza di opere edilizie“.

Quello in corso quindi sarà ancora un anno buono per chi ha intenzione di installare un impianto con moduli pv anche perchè i prezzi sono scesi tantissimo, vedi i riferimenti relativi ai costi del 2015.
Un impianto da 3 Kwp costa circa 5000-6000 euro e permette di produrre in centro Italia circa 4000 kw di corrente elettrica l’anno, al nord 3700 e al sud 4500 kw. Calcolando che un kilowatt di energia elettrica ha un costo medio durante il giorno di 20 centesimi di euro, possiamo risparmiare 800 euro l’anno sulla bolletta, in pratica l’investimento iniziale si recupera in soli 3 anni, ma facciamo due conti. Se ad esempio spendiamo per un impianto 6000 euro, possiamo portarne in detrazione il 50% ovvero 3000 euro. Ogni anno possiamo quindi “scalare” dalle tasse 300 euro per 10 anni. Ovviamente bisogna avere un reddito, chi non lo ha non può usufruire delle agevolazioni fiscali.
Quindi in definitiva un impianto ci costa la metà. L’energia elettrica che produciamo durante il giorno possiamo autoconsumarla, quella che avanza viene reimmessa in rete, il gestore la rivenderà ai nostri vicini riconoscendoci un credito. Questa tecnica, chiamata “scambio sul posto” ci permette di avere un credito da spendere durante la notte, quando i pannelli fotovoltaici non producono. Se nono vogliamo cedere l’energia prodotta durante il giorno dobbiamo prevedere un sistema di accumulo di elettricità realizzato con batterie. Ovviamente in quest’utlimo caso dobbiamo mettere in conto le spese per l’acquisto delle batterie che occupano in ogni caso, un notevole spazio. Per installare un impianto da 3 Kwp dobbiamo avere a disposizione uno spazio di circa 25 mq sul nostro tetto oppure su una porzione del giardino che deve essere esposta al sole tutto il giorno. Quindi esposizione sud, sud-est, nessun ombreggiamento davanti.

Lascia un commento