Route 66 in auto: un viaggio unico, alla ricerca di epoche e mondi passati

Amboy, Kalifornien, USA, Hist. Route 66Se c’è una cosa assolutamente da fare almeno una volta nella vita è la Route 66 in auto. Soprattutto, se sei sempre stato attratto dalla storia degli Stati Uniti e dall’idea di esplorare quelle zone dove il contatto con la natura e la totale immersione in culture multi sfaccettate sono all’ordine del giorno. Dire “io vado in America” vuol dire tutto e non vuol dire niente, vista la maestosità di questo continente.
C’è chi preferisce un viaggio tranquillo e più “urbanistico”, dove sono le città principali a prevalere e c’è invece chi nutre il desiderio di vivere il mito di alcune epoche che hanno fatto la storia degli Stati Uniti. Queste hanno coinciso con lo sviluppo del sistema dei trasporti americani: sebbene il periodo più noto appartenga agli anni ’40 e ’50, molti aspetti erano già presenti negli anni ’20 e ’30, quando i primi gruppi di lavoratori iniziarono a spostarsi nelle terre del Midwest, verso la California, alla ricerca della terra promessa.

La route 66 in auto è probabilmente il più classico dei coast to coast. Chiamata anche Mother Street, essa è la strada più lunga degli USA e anche la più rinomata, in quanto collega Chicago, il punto di inizio, a Los Angeles, la città dove finisce. In mezzo a questo percorso di 4083 km, gli stati di California, Texas, Illinois, Arizona, Missouri, Oklahoma, Kansas, New Mexico.

La route 66 in macchina fra mito e verità

Percorrere la route 66 in auto vuol dire cambiare tre fusi orari e compiere un tragitto che taglia a metà il nord America e che fa vivere a chi la attraversa una delle esperienze più belle della propria vita. Nonostante possa sembrare quasi impossibile da percorrere totalmente poiché quasi scomparsa dalla mappa dei trasporti americani, la Route 66, ad oggi in molti casi sostituita dalle più moderne vie di spostamento, vede il proprio fascino amplificato forse proprio per questo ritorno al passato, promettendo i fasti e le emozioni che hanno inaugurato la Beat Generation e il mito del viaggio americano con l’On The Road di Kerouac.

Come noleggiare un’auto e organizzare un tour in macchina della Route 66?

Ma cosa occorre per organizzare questo viaggio entusiasmante? Innanzitutto, affidarsi a un tour operator specializzato nei viaggi negli USA, che ti proporrà una tipologia di tour, ma ti darà anche modo di personalizzarlo a tuo piacimento, apportando modifiche all’itinerario e al tipo di automobile.
Ricorda che per noleggiare l’auto è sufficiente la patente italiana, anche se il documento internazionale è consigliato in alcuni Stati, ma non è obbligatorio. Rivolgersi a un’agenzia vuol dire anche usufruire di soluzioni vantaggiose legate sia al noleggio, sia agli hotel. Organizza anche tu la route 66 in auto e vivi tutte le emozioni di un viaggio unico e sensazionale!

Lascia un commento