Cos’è la consulenza legale?

consulenza legaleLa consulenza legale altro non è che una tipica attività dell’avvocato, il quale in poche parole tramite la consulenza stessa sente il proprio cliente e risponde ad un suo quesito. Non vi è omogeneità riguardo alle consulenze legali: esse possono rappresentare l’inizio di una vera e propria causa oppure risolversi in un breve parere, anche orale, e consiglio, dato dall’avvocato al lavoratore riguardo ad una certa situazione.

La consulenza legale può essere gratuita o a pagamento, a seconda della situazione anche del cliente, può durare un’ora o parecchi anni. Insomma, ci sono davvero tante tipologie di consulenza legale.

Quando ricorrere ad una consulenza legale?

Una delle domande più importanti sul tema è proprio questa: quando si deve ricorrere ad unaconsulenza legale? Solitamente si ricorre alla consulenza quando si ha un dubbio riguardo alla possibilità di procedere in giudizio, quando si vogliono conoscere in maniera obbiettiva i pro e i contro del ricorso, quando si vogliono conoscere i costi del patrocinio, ed in altri numerosi casi.

La consulenza legale è uno dei momenti più importanti nel rapporto fra avvocato e cliente, ed è in quel momento che il cliente può scegliere o meno se affidarsi a quel professionista. Ecco perché si tratta di un momento davvero fondamentale, e l’avvocato deve cercare di essere esauriente, di semplificare i concetti (cosa non semplice in ambito legale) e di essere il più schietto possibile riguardo ai tempi del ricorso, ai costi ed anche alla possibilità di vincere o meno l’eventuale causa.

Come scegliere l’avvocato?

L’avvocato va scelto con accortezza: se si cerca un avvocato per la consulenza legale su internet, perché per esempio non si ha tempo e non si conosce nessuno di persona, allora bisogna essere molto attenti a scegliere bene il professionista al quale ci si rivolge. Certo, nulla impedisce di sentire più avvocati rispetto ad una certa questione, ma vi sono comunque i costi della consulenza legale da mettere in conto prima di agire in questo modo. Insomma, prima di ricorrere ad una consulenza legale, che di per sé non è mai impegnativa, bisognerebbe avere le idee più o meno chiare sulla propria situazione, anche economica. Evitate avvocati che svendono l’attività di consulenza, che la fanno solo online, che non vogliono sapere i dettagli fondamentali del vostro caso. Come tutti i professionisti, anche l’avvocato deve avere a cuore i bisogni del proprio (potenziale) cliente, e quale miglior modo di dimostrare la propria competenza se non in fase di consulenza legale!

Lascia un commento