Quali caratteristiche devi controllare quando scegli uno dei trabattelli mobili sul mercato?

Trabattelli mobili - torri mobili elevationshop

I trabattelli mobili in alluminio sono fra gli strumenti più utilizzati nei lavori domestici che richiedono un approccio leggermente più professionale: parliamo ad esempio della necessità di pitturare grandi pareti o dipingere greche e dettagli in alto, così come della necessità di fare qualsiasi genere di lavoro che richieda particolare stabilità in altezza.
Per questo genere di lavori infatti è meno usuale utilizzare le classiche scalette in alluminio, e si preferiscono le cosiddette torri mobili, che non sono altro che ponti in legno o alluminio solidamente ancorati a una struttura – anch’essa in alluminio – che è generalmente modulabile, per consentire l’aggiunta di altre parti in altezza. (altro…)

Come utilizzare scale e trabattelli correttamente nei lavori di fai da te

 

Scalette in alluminio e trabattelli: come utilizzarli in sicurezza

Come utilizzare scale e trabattelli in sicurezza

Scale e trabattelli sono strumenti fondamentali per chiunque abbia bisogno di effettuare lavori di manutenzione o tinteggiature in casa o in ufficio, sia che si tratti di lavori professionali che per il fai da te. Sia i trabattelli che le scale infatti sono elementi maneggevoli, semplici da utilizzare, non richiedono conoscenze professionali e consentono di avere risultati ottimali.

Se per le scalette in alluminio non c’è bisogno di troppe presentazioni – è davvero raro trovare qualcuno che non abbia una scala a libretto o una scala telescopica in alluminio a casa! – magari non tutti sanno cosa sono e come si usano i trabattelli.

Che cosa sono i trabattelli mobili

Questo genere di attrezzature non sono veri e propri ponteggi, ma vengono utilizzate in maniera simile: generalmente sono costituite da pianali multifunzione in legno che possono essere posizionati ad altezze diverse su una struttura tubulare in alluminio o acciaio; tale struttura è spesso rinforzata e presenta due ruote per essere trasportata facilmente.
(altro…)

Agli italiani il TOEFL, per gli stranieri il CILS

In tanti avranno sentito parlare almeno una volta del TOEFL (Test of English as a Foreign Language), ovvero della prova di esame che certifica, mediante il rilascio di un attestato specifico, le capacità linguistiche di studenti che non sono madrelingua inglese; ma in quanti, invece, sono a conoscenza dell’esistenza del CILS?

La CILS (la certificazione di italiano come lingua straniera) è la risposta italiana al TOEFL, una metodologia utilizzata alla stregua di quella dei college e delle università americane, per validare una conoscenza dell’italiano che sia adeguata all’iscrizione nei nostri istituti universitari. Così come altri attestati di certificazione anche il CILS valuta la conoscenza linguistica dello studente straniero in base a diversi gradi di apprendimento e pertanto esistono 4 distinti livelli di preparazione (CILS 1,2,3,4). Ogni livello certifica abilità e padronanze diverse, l’ultimo livello (CILS 4) considera lo studente competente al pari di un madrelingua. Ma la certificazione CILS non si rivolge solo a studenti ma anche ad insegnanti stranieri, ad insegnanti già abilitati nel proprio Paese, che intendono iscriversi nelle graduatorie per l’insegnamento nelle scuole italiane. In questo caso la certificazione, la CILS-DIT, titolo ufficialmente riconosciuto dal MIUR, ha lo scopo di valutare le competenze in ambito professionale didattico dei docenti di madrelingua diversa.

(altro…)