Cedolare secca, cosa c’è da sapere

Il regime facoltativo della cedolare secca è applicabile anche agli affitti brevi, con aliquota pari al 21 per cento. Il fenomeno degli affitti brevi sembra essere in crescita, con vantaggi sia per i proprietari di casa che per gli inquilini.

La cedolare secca rappresenta un’imposta sostitutiva dell’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) e delle addizionali (per la parte derivante dal reddito dell’immobile). Il ricorso a questo regime facoltativo, inoltre, consente di non pagare l’imposta di registro e l’imposta di bollo, ordinariamente dovute per registrazioni, risoluzioni e proroghe di tutti i contratti di locazione. Non sostituisce, è bene sottolinearlo, l’imposta di registro per la cessione del contratto di locazione.

(altro…)

Tendenze: l’abbigliamento personalizzato lo crei online

L’abbigliamento personalizzato – oltre a essere utilizzato in ambito lavorativo – è un’idea originale e spiritosa per fare un regalo a se stessi o ai propri amici e parenti. Le soluzioni, infatti, sono infinite e accontentano molteplici categorie di persone: dai bambini agli adulti, dagli atleti ai dipendenti aziendali. Andiamo allora a conoscere meglio questo segmento di mercato.

Per poter contare su un’ampia possibilità di scelta e trovare l’offerta migliore senza penare l’ideale è optare per i capi di abbigliamento personalizzato online. In rete ce n’è infatti per tutte i gusti e le esigenze. Una linea che tira molto è quella degli indumenti personalizzati per i bambini. Tanti si divertono infatti a vestire i piccoli con magliette personalizzate con il loro nome o l’immagine del loro cartone animato preferito.

(altro…)

È in legno l’asilo a forma di balena di Guastalla

È stato appena inaugurato a Guastalla l’asilo nido-scuola d’infanzia immerso nel verde e che riprende, con i suoi telai in legno, le fattezze della pancia di una balena. La struttura nasce “sulle macerie” di altre due strutture crollate nel tragico terremoto che colpì l’Emilia Romagna. Con i fondi raccolti grazie al buon cuore degli italiani e dei ricavati delle vendite della canzone “Italia loves Emilia” cantata da diversi artisti del panorama nostrano, tra cui anche Ligabue, è stato costruito questo nuovo asilo. La particolarità di questa struttura è che ha un basso impatto sull’ambiente e che sfrutta i principi dell’auto produzione di energia.

Difatti l’asilo, che attualmente ospita circa 120 bambini di età compresa tra zero e tre anni, è in grado di raccogliere l’acqua piovana che viene poi riciclata per annaffiare l’orto e per gli scarichi dei wc. Grazie ai pannelli fotovoltaici la struttura copre il 40% del fabbisogno energetico totale. Insomma, una scuola intelligente e green. Tutto questo dimostra come sia possibile ricostruire senza sprechi e mettendo a frutto le nuove tecnologie a disposizione.

(altro…)