Tre giorni di musica al Medimex di Bari

MedimexDal 29 Novembre fino al 5 Dicembre Bari si trasforma nella capitale della musica grazie al Medimex, la Fiera delle Musiche del Mediterraneo promossa da Puglia Sounds. 23 showcase e più di 50 incontri faranno scoprire a tutti gli appassionati le nuove tendenze musicali. Inoltre Medimex permette il contatto diretto tra artisti, musicisti, direttori artistici, editori e pubblico; proprio per questo è un evento unico in Italia. Sono oltre 1300 gli operatori ed espositori provenienti da Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Turchia, Libano, Portogallo.

La location della fiera è la Puglia, una terra molto fertile a livello musicale che ha dato i natali a numerosi artisti e band di successo, da Caparezza ai Negramaro, per citarne alcuni contemporanei. O Domenico Modugno, uno dei cantanti più importanti della canzone italiana, a cui verrà dedicato il concerto d’apertura alle tre giornate fitte di eventi al Teatro Petruzzelli. A celebrare il cantautore ci saranno Brunori SAS, Dente, Ginevra Di Marco, Mama Marjas, Alessandro Mannarino e Negramaro.

Tre giorni di showcase, incontri d’autore con grandi nomi della musica italiana, speakers’ corner affidati ai protagonisti dell’industria musicale italiana ed internazionale, prime nazionali, speed meeting, round tables, incontri professionali, panel, presentazioni e convegni per favorire scambi artistici e commerciali e creare occasioni di sviluppo e confronto per il sistema musicale regionale, italiano ed internazionale. Nel corso della fiera si svolgeranno le cerimonie di consegna dei premi Medimex “Miglior Artista italiano 2012” e “Miglior Artista internazionale 2012”.

Tra gli artisti che parteciperanno al Medimex basta citare alcuni nomi-cardine della musica italiana: Antonello Venditti, Max Pezzali, Pacifico e Mogol. Chi non può presenziare alla fiera nella città pugliese può seguirla grazie a RaiRadio Tre, che realizzerà le dirette di molti appuntamenti. Inoltre il mensile di Repubblica, XL ha già contribuito alla promozione del Medimex con un Cd in allegato alla rivista che contiene 19 brani di altrettanti musicisti pugliesi. Sul sito Medimex.rai.it, invece, gli interessati potranno guardare le dirette e le interviste direttamente dalla fiera.

L’Italia attende il film di Venuto al mondo, best seller della Mazzantini

film di Venuto al mondoDopo l’avvincente e lacerante libro di Margareth Mazzantini, Venuto al mondo, è pronto il film, di Sergio Castellitto, costato tre anni di lavoro, che sarà distribuito in Italia il prossimo 9 Novembre da Medusa Film. Il battesimo ufficiale è avvenuto lontano dalla patria del regista, al Festival di Toronto, lo scorso 13 Settembre ed è stato presentato in anteprima internazionale con il titolo Twice born.

Nel cast del film di Venuto al mondo ritroviamo la musa di Castellitto, Penelope Cruz, che aveva già recitato al fianco dell’attore romano in Non ti muovere, altro successo della Mazzantini. La Cruz interpreta Gemma, la protagonista del romanzo, una donna straziata di dolore col desiderio di avere un figlio, che vive la più intensa e, a tratti triste, storia d’amore con Diego, interpretato da Hemile Hirsch, giovane attore che ha dato il meglio in Into the wild di Sean Penn.

La Gemma che si incontra nel libro è in procinto di partire per Sarajevo, per partecipare a una mostra fotografica in memoria delle vittime della guerra. Porta con se in figlio sedicenne, Pietro. Ad attenderla all’aeroporto c’è Gojko, poeta bosniaco, amico, fratello e amore mancato, che ai tempi festosi delle Olimpiadi invernali del 1984 traghettò Gemma verso l’amore della sua vita, il fotografo genovese Diego. Il film si svolge su due piani temporali: tra le Olimpiadi e l’assedio di Sarajevo del 1992. Racconta le difficoltà di una donna e del suo amore, della volontà estrema di diventare madre, che la spingono a trovare una madre surrogata in Aska, una ribelle ragazza musulmana.

Il libro ha vinto il premio Campiello 2009, è stato tradotto in oltre 20 lingue e ora il film di Venuto al mondo si prepara a ricevere l’Oscar.

Milano accoglie una retrospettiva di Peter Lindbergh, grande maestro della fotografia di moda

retrospettiva Peter LindberghFino al 4 novembre Milano ospita una retrospettiva di Peter Lindbergh. La galleria d’arte Carla Sozzani apre le sue porte al grande fotografo tedesco per una mostra divisa in due serie: The Known. Images of women e The Unknown.

La forza espressiva di questo fotografo è universalmente riconosciuta, i suoi scatti sono intensi e fanno emergere i particolari di ogni singolo volto, donna o situazione che immortala. Le sue mostre in giro per il mondo sono frequentatissime; basti pensare che l’esposizione On Street, al C/O  di Berlino, nel 2010 è stata visitata da 90.000 persone.

La prima, The Known. Images of women è una selezione di 40 immagini tratte dai numerosi editoriali realizzati per Marie-Claire, Vogue, Harper’s Bazaar, Allure e Interview, tutte le migliori riviste di moda con cui Lindbergh ha collaborato. Ha saputo raffigurare il mondo del lusso e della moda degli anni Novanta, dando luce ai volti più celebri del momento e di qualche anno fa. Ha collaborato infatti, con le donne più belle dal calibro di Linda Evangelista, Milla Jovovich, Naomi Campbell, Cindy Crawford e Kate Moss. Images of Women esprime l’essenza creativa del suo lavoro professionale nella moda, svelando la sua naturale passione per la donna.

A questo progetto si accosta The Unknown, una serie di scatti esposti per la prima volta solo all’Ullens Center for Contemporary Art di Pechino. Si tratta della messa in scena della nostra vita quotidiana, con i suoi turbamenti, gli enigmi e i rischi. È un percorso sperimentale e personale portato avanti attraverso le immagini e le fascinazioni del cinema, soprattutto quello hollywoodiano degli anni Cinquanta, il cinema tedesco di Fritz Lang e la fantascienza. Le sue immagini intense svelano le nostre angosce e le paure per i pericoli che ipotizziamo.

L’inaugurazione gratuita della retrospettiva di Peter Lindbergh ci sarà staserà dalle ore 17 alle 21 e al cocktail inaugurale sarà presente anche il maestro dello scatto.