Dl semplificazioni, governo pone fiducia Patroni Griffi: no aumento accise benzina

Il via libero al Senato atteso giovedì mattina. Il voto sarà su un maxiemendamento sostitutivo del testo

Corriere.it – Politica

Berlusconi: Mezzogiorno problema di tutta l’Italia

berlusconi

Nella foto Silvio Berlusconi

Il sud è un problema nazionale“. Queste le parole del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante l’apertura del tavolo tra il governo e le parti sociali sul piano per provare a rilanciare il Sud, in vista del documento che verrà portato domani al CDM.

Il Premier ha poi ribadito: “Concentriamo i fondi su iniziative strategiche per non disperderli in mille rivoli. Ci apprestiamo a provvedimenti sostanziali per il Mezzogiorno“.

Il ministro per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto al tavolo a Palazzo Chigi ha dichiarato: “Domani al consiglio dei ministri arriveranno due decreti in attuazione del Piano nazionale per il Sud“.

Si tratta, secondo quanto riportano diverse indiscrezioni, di un decreto ministeriale e di un decreto legislativo.

Governo: Casini tratta

casini

Nella foto, il leader dell'UDC Pieferdinando Casini

Pieferdinando Casini, leader dell’Udc, secondo quanto emerso dal discorso di Milano, dove c’era l’assemblea del suo partito, intenderebbe trattare con il governo e sedersi ad un tavolo per discutere le riforme di cui questo Paese ha veramente bisogno, a patto che però il governo cambi per davvero.

Il leader dell’Unione di Centro ha dichiarato di non fidarsi delle promesse del Cavaliere, nè di condividere gli estremismi della Lega.

Per quanto riguarda il rapporto con il Partito Democratico, vi è una critica ai dirigenti del PD, ancora legato a Di Pietro ed alla sinistra di Vendola, ricordando che due anni fa il candidado premier del centro sinistra Walter Veltroni aveva tagliato fuori dalla sua allenza la sinistra estrema.

L’ipotesi sempre più in pista per l’UDC resta l’alleanza con FLI ed il partito di Rutelli: alleanza chiamata “Terzo Polo“.