Rumeni “ripulivano” Fontana di Trevi

fontana di Trevi

Nella foto la fontana di Trevi

La Fontana di Trevi è la più grande fontana di Roma, considerata all’unisono tra le più celebri fontane del mondo e tra le principali bellezze del nostro Paese.
Ogni giorno centinaia di turisti si accalcano ai suoi bordi e lanciano monetine, sperando che il loro desiderio si avveri. A tal proposito, l’idea di tre rumeni (21, 23 e 52 anni) è stata davvero geniale: armati di calamite telescopiche “ripulivano” Fontana di Trevi dalle monetine lanciate dai turisti. I tre sono stati arrestati dagli agenti per furto e per uno dei tre scatterà l’espulsione, in quanto colpito da un provvedimento di reingresso in Italia.

Le forze dell’ordine del Commissariato di Trevi, da diverso tempo, tenevano sotto stretta osservazione i movimenti sospetti dei tre rumeni.

Balotelli deluso per i buu razzisti

Supermario

Nella foto Mario Balotelli

Mario Balotelli ha ribadito la sua posizione contro quegli stupidi cori razzisti, all’indomani della gara contro la Romania a Klangerfurt, pareggiata dall’Italia per 1 a 1, grazie ad un’autorete, dopo una prova decisamente al di sotto delle aspettative. “Da solo non posso fare niente: tutti devono fare qualcosa contro il razzismo. Ero molto deluso, ma ribadisco che sono io a poter far cambiare queste persone“.

La giovane punta, oggi in forza al Manchester City ha poi aggiunto: ” Quello di mercoledì è sì razzismo, ma anche la stupidità di poche persone. Sono certo che se incontrassi da solo uno di questi ragazzi, mi chiederebbe l’autografo“.

L’ex punta dell‘Inter è stato più volte vittima di stupidi episodi di razzismo: basti pensare ai fischi ricevuti dai tifosi del Chievo Verona.